Attenzione: solo parte del sito è disponibile nella lingua selezionataen
indice del catalogo numismatica
Utente: ricordami
Parola d'ordine:
Registrati Regolamento Istruzioni
  ricerca avanzata

20 lire Vitt. Emanuele II Regno d'Italia 1861/78

Indice20 lire
<< 20 lire Vittorio Emanuele II Re eletto 1860   20 lire Pio IX 1866/1870 >>

Vittorio Emanuele II Regno d'Italia 1861/1878 (Moneta)
clicca sulle immagini per ingrandirle
DrittoVerso
Legenda: VITTORIO EMANUELE II Legenda: REGNO D'ITALIA
Volto del Re a sinistra e il millesimo in basso. Sotto il collo indicazione dell'autore FERRARIS. Stemma Sabaudo contornato dal collare dell'Annunziata tra rami di alloro. In basso valore e segno di zecca.
La Zecca di Torino venne chiusa nel 1870 a seguito del Regio Decreto n. 5527 del 17 febbraio 1870 che prescrisse il concentramento del servizio di monetazione presso la zecca di Milano. Questa è quindi l'ultima emissione delle 20 lire oro da parte della zecca di Torino. Segno di zecca per Torino: T e B (per Tommaso Battilana, direttore della Regia Zecca di Torino) all'interno di uno scudetto in incuso per il 1861, T e monogramma BN in corsivo per le date successive. Segno di zecca per Milano: M e monogramma BN in corsivo. Segno di zecca per Roma: R.

Si conoscono monete false, anche di annate comuni, che differiscono per il titolo e sono quindi pensate per ingannare gli investitori piú che i collezionisti. Queste presentano però uno spessore maggiore di qualche decimo di millimetro. Le momete coniate nel 1961 rimaste in alta conservazione sono estremamente rare.

Segno di Zecca: Torino Roma Milano
Contorno: Rigato
Nominale: 20 Lire
Materiale: Au 900
Diametro: Da 21,05 a 21,5 mm,
Spessore: Circa 1,3 mm mm
Peso: 6,4516 g
Assi: Alla Francese
Anni Cod. Zecca Sigla Autore Rarità Tiratura Immagini
18611  M-27/16-1 TorinoT stampatello Giuseppe FerrarisR3 267
1862 M-27/16-2 TorinoT corsivo Giuseppe FerrarisC1 954 878
18632  M-27/16-3 TorinoT corsivo Giuseppe FerrarisC2 980 700
1864 M-27/16-4 TorinoT corsivo Giuseppe FerrarisNC608 630
18653  M-27/16-6 TorinoT corsivo Giuseppe FerrarisC3 109 050
18664  M-27/16-7 TorinoT corsivo Giuseppe FerrarisNC196 301
1867 M-27/16-8 TorinoT corsivo Giuseppe FerrarisC275 509
1868 M-27/16-9 TorinoT corsivo Giuseppe FerrarisNC340 397
1869 M-27/16-10 TorinoT corsivo Giuseppe FerrarisNC185 355
1870 M-27/16-11 RomaR stampatello Giuseppe FerrarisR2
18705  M-27/16-12 TorinoT corsivo Giuseppe FerrarisR54 770
1871 M-27/16-13 RomaR stampatello Giuseppe FerrarisNC23 508
1872 M-27/16-14 MilanoM corsivo Giuseppe FerrarisR
1873 M-27/16-15 MilanoM corsivo Giuseppe FerrarisC1 018 033
1873 M-27/16-16 RomaR stampatello Giuseppe FerrarisR32 174
1874 M-27/16-17 MilanoM corsivo Giuseppe FerrarisC255 115
1874 M-27/16-18 RomaR stampatello Giuseppe FerrarisNC40 856
18756  M-27/16-23Milano--R561 204 
1875 M-27/16-19 RomaR stampatello Giuseppe FerrarisC51 018
18767  M-27/16-20 RomaR stampatello Giuseppe FerrarisC107 728
18778  M-27/16-21 RomaR stampatello Giuseppe FerrarisC247 398
18789 10  M-27/16-22 RomaR stampatello Giuseppe FerrarisC315 794
Totale:11 831 685 
Falsi/Riproduzioni
1862 M-27/16-F-24-R stampatello--
1862 M-27/16-F-26-t--
1865 M-27/16-F-23-T corsivo--
1865 M-27/16-F-25-R--
1 Questo millesimo può presentare la lettera T ribattuta sulla F ed in questo caso può talvolta essere ritenuto piú raro.
2 E documentato un esemplare di questo millesimo con asse spostato di 325 gradi.
3 Facilmente reperibile con tonalità dell'Oro tendenti al rosso.
4 Ne esiste almeno un esemplare con asse spostato di 310 gradi, battuto ad 249,00 diritti compresi dall'asta Varesi 57 lotto 353 conservazione MB/BB
5 Il Montenegro riporta che il numero degli esemplari coniati da questa zecca comprenda anche quelli coniati dalla zecca di Roma.
6 Il Carboneri ipotizza che questa moneta sia stata coniata con altra data.
7 Di questo millesimo ne esiste almeno un esemplare "sabbiato".
8 Di questo millesimo esiste almeno un esemplare con il primo 7 della data ed la L del valore ribattuti.
9 Si conoscono esemplari con il primo 1 della data ribattuto su un 1 rovesciato.
10 Da questo millesimo, cosí come per le monete raffiguranti il successivo Re d'Italia, sono reperibili ribattiture di numeri uno su l'altro a volte anche invertiti. La cosa suscita molto interesse ad alcuni collezionisti, i quali sono disposti a pagare queste particolari monete molto piú di quelle normali in analoga conservazione.

Parlano di questa moneta sul forum in: 20 Lire oro 1861 Vittorio Emanuele II, 20 lire 1861: Conservazione?, 20 lire 1875, 20 lire 1866, 20 lire 1861, 20 lire 1862, Prosegue la carrellata dei 20 lire in Oro, 20 lire 1864, 20 lire 1865, 20 lire 1866 NC, Nuovo marengo in collezione, Nuovo marengo - 1865 T, 20 lire 1861 Regno D'Italia, 20 lire 1872 fdc con segnetti di contatto.

Powered by NumisWeb 7.7.1    Utenti online in tutti i cataloghi:
Ultimo utente iscritto FRAMA, Monday 17 January 2022 alle ore 17:00